CONCORSO POLICLINICO – L’AADI presenta una denuncia alla Procura presso il Tribunale Penale

CONCORSO POLICLINICO UMBERTO I DI ROMA

Troppe irregolarità; l’Associazione ADI presenta una denuncia alla Procura presso il Tribunale Penale

Sono giunte nell’email info@aadi.it delle richieste di intervento da parte di alcuni candidati che hanno partecipato al concorso pubblico per n. 40 infermieri bandito dall’azienda ospedaliera universitaria Policlinico Umberto I di Roma.

Alle richieste sono state allegate delle foto che ritraevano l’interno della sala concorsi ove si sono svolte le prove preselettive oltre alle foto che riportavano alcune domande dei quiz a risposta multipla.

Come se ciò non bastasse, pare che non siano neppure stati ritirati i cellulari, con i quali, in effetti, sono state scattate queste foto.

I giornalisti che si sono occupati della vicenda hanno minimizzato, assicurando che i quiz erano comunque diversi e quindi non è stato agevolato nessuno dei candidati che nei giorni successivi alla diffusione delle foto ha partecipato alle prove.

Tale asserzione, però, è stata smentita da alcuni partecipanti che il 12 marzo 2017 hanno constatato che i loro quiz erano pressoché identici a quelli diffusi e, tra l’altro, sempre vertenti sulle stesse ridotte materie (diabete mellito, ecc.).

A ciò si aggiunga l’articolo pubblicato sulla vicenda da nursetimes.org che ha confermato quanto qui lamentato.

Per questi motivi il 13 marzo l’Associazione ADI ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Penale di Roma, affinché vengano accertati i fatti così come esposti e si perseguano coloro che avrebbero dovuto ritirare i cellulari ovvero modificare i quiz, di seduta in seduta, per evitare che si avvantaggiassero della loro diffusione coloro che ne hanno avuto contezza attraverso i social.

Ora l’Associazione ADI attende di completare l’elenco dei ricorrenti che al TAR intenderanno chiedere l’annullamento del concorso.

Foto 1