ASSL Sassari minaccia gli infermieri: l’AADI denuncia il reato

All’ASSL Sassari – ATS Sardegna

All’ANAC – Autorità Anticorruzione

Oggetto: Diffida – Minaccia ingiusta ex art. 612 C.P..

La scrivente Associazione, considerate le gravi minacce dal tenore intimidatorio profuse nella circolare avente ad oggetto il D.L. n. 44/21 a firma del dirigente medico della ASSL Sassari, diffida la la ASL in indirizzo in quanto il D.L. in questione non autorizza i medici ad invitare il personale sanitario alla vaccinazione, essendo tassativamente prescritto che ciò debba avvenire individualmente e non per proclami e, comunque, senza minacce.

Si ritiene, inoltre, che l’eventuale infezione trasmessa dal sanitario vaccinato non possa configurare infrazione disciplinare in quanto anche il vaccinato può parimenti diffondere il virus.

Si invita il dott. GRECO GIOACCHINO di leggere, tra una minaccia ed un’altra, quanto pubblica il CTS del Ministero della Salute che, più volte, ha precisato che il vaccinato deve essere considerato alla stregua di un non vaccinato e che il vaccinato continua a diffondere il virus.

Per Sua informazione V. Report del Ministero della salute, CTS 0010154-15/03/2021-DGPRE-DGPRE-P.

Si chiede all’ANAC di verificare profili di responsabilità su quanto sopra esposto e, cortesemente, di edurre la scrivente sui provvedimenti adottati.

Si allega la circolare de qua e si auspica un significativo riscontro.

Il Dirigente

Dott. Mauro Di Fresco